Dal mondo Burki tutti i nostri prodotti direttamente a casa tua

Cart 0 items - €0.00 0
DAL 1871

UNA STORIA DI GRAN GUSTO

La nostra storia inizia da lontano, quando il trisnonno “Cens” decide di acquistare un alpeggio in alta Valle Anzasca, ai piedi del Monte Rosa, per far pascolare durante l’estate il suo bestiame. E così la scelta cadde sull’Alpe Burki e per questa ragione noi oggi ci troviamo in questo piccolo angolo di paradiso!

Siamo la sesta generazione di agricoltori e allevatori che si tramandano la passione per questo lavoro e l’amore per i luoghi in cui lo svolgono.

Alpe Burki Macugnaga, 1952
Tra natura, tradizione e passione

Un sapore antico

Inizia nel lontano 1871 la storia dell’Azienda Agricola Burki quando il trisnonno Vincenzo decise di acquistare i pascoli di due alpeggi situati ai piedi del Monte Rosa: Alpe Fillar e Alpe Burki. Aveva necessità di trovare aree verdi in cui portare i propri capi di bestiame durante il periodo estivo.

L’Alpe Burki, un piccolo alpeggio costituito da 5 baite in pietra, diventa luogo di ristoro e di pernottamento per tutti coloro che iniziano a scoprire Macugnaga e il Monte Rosa. La ricettività è molto semplice. La bisnonna Margherita apre una piccola locanda e offre ai turisti i prodotti che ricava dal suo lavoro agro-pastorale: latte e formaggio accompagnati dalla classica polenta.

Dopo Margherita la gestione dell’alpeggio, dell’allevamento e della piccola ricettività passa nelle mani di Cesira che con il marito Leonidio continua l’attività di famiglia nel periodo estivo. E’ in questo luogo che nostra madre Mara è cresciuta, ha trascorso la sua infanzia insieme ai fratelli e ha fatto interamente suo questo mondo.

Con l’improvvisa scomparsa di Cesira, Mara decide di farsi carico dell’attività di famiglia e di seguirla sia per la parte di allevamento e di produzione casearia sia per la parte di ristorazione. In questo è aiutata dal marito Vittorio.

Anno che sancisce il passaggio generazionale. Alessio e Silvia, con percorsi formativi diversi ma da sempre cresciuti in azienda, decidono insieme a Cristina, moglie di Alessio e a Filippo, marito di Silvia, di portare avanti con passione ed entusiasmo l’azienda. Nasce una visione ancora più ancorata alla tradizione, alla ri-scoperta di ciò che era naturale, tradizionale e vicino alla terra. Un percorso che vuole essere rivolto in avanti per far rivivere al meglio in una concezione moderna la semplicità di un ambiente rurale e alpino. Si avvia così il migliormamento del caseificio d’alpeggio e si lavoro su un ampliamento dell’offerta casearia da un lato e su un arricchimento dell’offerta della cucina in agriturismo.

In evidenza

Agri-food Corner

Corso di stampa botanica in alpeggio

Un corso per realizzare con le proprie mani sotto la guida di Michela Cattivelli una sciarpa in seta stampata con foglie, radici e bacche in abbinamento a un pranzo in…

Risotto mantecato con Toma al timo

In queste giornate uggiose abbiamo sperimentato i nostri formaggi in vari modi. Qui vi proponiamo il nostro aromatizzato al timo come ingrediente principale di un buon risotto. Ecco gli ingredienti:…

Burki Cheese Lab: diventa casaro per un giorno

Burki Cheese Lab si propone come un momento esperienziale di approfondimento sul mondo del latte e sull’antica lavorazione casearia. Insieme a Cristina, biologa molecolare e casara d’alpeggio, imparerete la lavorazione…

DSC_4435
DSC_4450
Minimo 4 caratteri